Social Network ed auguri: la forza del pensiero condiviso

Pubblicato il da Paolo Fabrizio

Prima di Natale fioccano gli auguri e le Call-to-Action di massa

Social Network ed auguri: la forza del pensiero condiviso

Ciao, oggi sarò breve...

 

Ormai mancano pochi giorni a Natale e scommetto che sia io sia te, abbiamo ancora un sacco di attività da fare.

Tra queste vi sono sicuramente le telefonate ed i messaggi di auguri.

Infatti, come ad ogni dicembre, si ri-presentano persone ed abitudini, che per alcuni diventano veri e propri riti.

Mi riferisco ad alcuni conoscenti che – soprattutto in questo periodo dell’anno - si “riaccendono” improvvisamente come luci natalizie e ti ricontattano perché vogliono rivederti.

Che siano 'social-cosi' o meno, la frase tipica che ti dicono è questa:

"Dobbiamo assolutamente vederci prima di Natale!"

Tweet: Auguri e #CTA Natalizie:

A volte mi chiedo se lo fanno solo per il piacere conviviale di rivedersi, per abitudine o semplicemente per scaramanzia (forse sanno qualcosa in più dei Maya sul futuro di questo pianeta? ;-))

L’invito all’azione sui Social Network

In maniera analoga, anche in 'ambito social' molti esperti del settore scrivono centinaia di post ricchi di consigli per te.

Sì, proprio per te.

Proprio in questi giorni fioccano sui Social Network svariati articoli in cui ti viene suggerito cosa fare/non fare nel il 2014.

Tra i consigli più ‘gettonati’ puoi trovare:

  • Quali parole non devi più utilizzare nel tuo profilo LinkedIn.
  • Quali saranno i nuovi Social Network di successo.
  • Quali trend devi seguire per sviluppare al meglio il tuo Business.

A questo mi/ti chiedo: Perché tutti questi consigli sui Social Network?

E soprattutto:

  1. Sono veri consigli o solo CTA (Call-to-Action) finalizzate a farci utilizzare i Social Network?
  2. Se condividi contenuti stai lavorando a tua insaputa per i Social Network?

Lo so che questi giorni hai poco tempo, ma tra una spesa, un regalo e ed un brindisi, ti capiterà di rifletterci.

Tanti Auguri ! Tranquillo, non era una CTA... ;-)

Paolo Fabrizio+ Social Media Scrum