I deliri di onnipotenza del 'social-coso'

Pubblicato il da Paolo Fabrizio

Come evitare che tweet, like e +1 vari intacchino il tuo equilibrio

Giugno 2013, ore 1,45 (di notte). Decido di postare un tweet della serie "come aumentare le vostre conversioni...".

La mattina dopo mi alzo e mi domando:

  • "Paolo...ma non avevi nulla di meglio da fare?"
  • "Soffri d'insonnia o di F.O.M.O.?"

Assonnato, vago per la cucina in stato comatoso come uno zombie del video "Thriller" di M. Jackson ;-) Fortunatamente, durante la colazione ho una folgorazione:

"Forse sto pretendendo troppo da me stesso"

Allora per cercare di capire meglio - da buon 'socialcoso' - ho deciso di fare un elenco dei miei deliri di onnipotenza.

Non contento, ne ho anche creato una semplice infografica per meglio visualizzarli:

Ti è piaciuta? Clicca il tasto tweet per condividerla ;)

Successivamente, dopo alcune riflessioni sono giunto a queste 3

Conclusioni:

  1. Tentare di essere 'onnipotente' è inutile e controproducente.
  2. Avere tante idee e progetti è positivo e stimolante; tuttavia un eccesso di stimoli è (per me) fonte di stress.
  3. Lo stress aveva influito negativamente sulla mia capacità creativa ed anche sulla mia efficienza.

Sono conclusioni personali che ho avuto il piacere di condividere con te. Ora però, mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi TU.

Hai vissuto esperienze simili?

Lascia il tuo commento e condividi questo post (senza ansie nè deliri).

Easy...

Paolo Fabrizio - Social Media Scrum

Commenta il post